OFFICIAL WEBSITE ITALIAN TENOR


Marco Miglietta, tenore leccese, dopo aver conseguito il diploma all’Istituto R. Franci di Siena ha frequentato la masterclass dell'Accademia Musicale Chigiana con il soprano Raina Kabaivanska e l'opera studio dell'Accademia Santa Cecilia tenuta dal soprano Renata Scotto. Ha studiato con Walter Fraccaro e Piero Visconti. 

La sua carriera nell'opera lo ha condotto sui palcoscenici di prestigiosi teatri e sale da concerto come il Teatro dell' Opera di Roma,  il Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Petruzzelli di Bari, Teatro Comunale di Bologna, Accademia Santa Cecilia, Cairo Opera House, Circuito Lirico Lombardo, Circuito Lirico Toscano, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Comunale di Sassari, Sferisterio Macerata Opera festival, Festival Puccini Torre del Lago, Wiener Musikverein ed è stato diretto da direttori d'orchestra e registi di fama internazionale.
Lunga anche la collaborazione con la Fondazione Luciano Pavarotti per la quale ha rappresentato il grande Maestro in numerosi concerti in tutto il mondo. 
Il suo repertorio, definibile di ampio respiro, comprende titoli del grande repertorio come Tosca, La Bohème, Madama Butterfly, Turandot, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, Aida, Nabucco, La Traviata, Macbeth; opere meno rappresentate come Napoli Milionaria di Rota, Silvano e Le Maschere di Mascagni ed opere contemporanee.





CURRICULUM

Marco Miglietta, tenore leccese, dopo il diploma conseguito all’Istituto R. Franci di Siena, nel 2012 ha preso parte alla masterclass dell'Accademia Musicale Chigiana con il soprano Raina Kabaivanska e nel 2013, ha frequentato l'Opera Studio dell'Accademia Santa Cecilia tenuta dal soprano Renata Scotto. Negli ultimi anni ha studiato con il tenore Walter Fraccaro e Piero Visconti. Nel novembre 2013, ha debuttato in Un Giorno di Regno di G. Verdi al Reate Festival di Rieti, registrata e distribuita dalla Tactus Records. Nel corso degli anni ha cantato per l’ Accademia Santa Cecilia, Accademia Musicale Chigiana, al Musikverein di Vienna e numerosi concerti per la Fondazione Luciano Pavarotti di cui fa parte dal 2014. Ha cantato il ruolo di Rinuccio in Gianni Schicchi con l’orchestra LaVerdi di Milano, ha cantato nell’opera Il Cappello di Paglia di Firenze al Teatro Petruzzelli di Bari. Nel 2015 si è esibito nell’opera La Rondine di G. Puccini al Teatro Alighieri di Ravenna ed è stato protagonista nell’opera contemporanea Milo, Maya e il Giro del Mondo (ed. Ricordi) rappresentata, con 57 repliche, in importanti teatri italiani. Si è esibito ad EXPO Milano 2015, nell’evento inaugurale del padiglione della Cina. Nel 2016 ha cantato nell’operetta La Vedova Allegra per i teatri di Lucca, Pisa, Livorno e ha debuttato il ruolo di Rodolfo ne La Bohème al Teatro Sociale di Como nell’ambito del progetto OperaIt Aslico, con repliche in diversi Teatri italiani. Sempre nel 2016, ha cantato il ruolo principale del Principe nell’opera contemporanea La Cenerentola di C. Carrara, in prima esecuzione assoluta al Teatro Petruzzelli di Bari, dove ha cantato anche ne La Gazza Ladra per l’apertura di Stagione 2016/17. Negli ultimi anni, l’importante debutto nel ruolo di Cavaradossi in Tosca al Cairo Opera House, Die Zauberflöte al San Carlo di Napoli, in AsLiCo e allo Sferisterio di Macerata, Il Cappello di Paglia di Firenze e Nabucco nel ruolo di Ismaele al Teatro di San Carlo di Napoli, La Traviata e Madama Butterfly nel ruolo di Pinkerton al Teatro Petruzzelli di Bari, Camille de Rossillon ne La Vedova Allegra al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, nell’Otello di G. Verdi al Luglio Musicale Trapanese. Nel 2021, ha cantato Pong nella Turandot al festival Puccini di Torre del Lago, Camille ne La Vedova Allegra per la stagione lirica dell’ente concerti De Carolis Sassari e ne La fanciulla del west nel circuito Opera Lombardia. Nel 2022, è ritornato al Teatro del Cairo Opera House per cantare il ruolo di Rodolfo ne La Bohème; ha cantato il ruolo principale de Il Padre nell’opera contemporanea La Notte di San Nicola di N. Campogrande al Teatro Petruzzelli di Bari, Cassio nell’Otello di Verdi al Teatro Comunale di Bologna, La Traviata al teatro di San Carlo di Napoli ed è ritornato nel circuito Lirico Lombardo cantando in Napoli Milionaria di. Rota. Il 2023, lo vede impegnato nell'opera di Mascagni Le Maschere, al teatro Goldoni di Livorno, ne Il Tabarro al Teatro dell' Opera di Roma, in Turandot per il Festival Puccini di Torre del Lago e nel ruolo del titolo Silvano di Mascagni per il Mascagni Festival e teatro Goldoni Livorno e si è esibito nel Nabucco in forma di concerto per il Festival Verdi di Parma.
Ha inaugurato la stagione 23/24 del Teatro dell'Opera di Roma con l'opera Mefistofele di Boito.
Ultimamente, ha cantato in Dido and Eneas e Die Sieben Todsunden e in Macbeth al Teatro Comunale di Bologna, Turandot al Teatro Goldoni di Livorno, ed è stato solista nella Stagione Sinfonica 2024 del Teatro Comunale di Bologna nel "Te Deum" di Anton Bruckner diretto dal Maestro Donato Renzetti.
Prossimamente, canterà in Turandot al Festival Caracalla 2024, debutterà  all’Opera Royal de Walonnie  ne Il Cappello di Paglia di Firenze di Nino Rota e nel ruolo di Don Basilio ne Le Nozze di Figaro.

Nel 2025 tornerà al Teatro Comunale di Bologna in Lucia di Lammermoor.